Project Work

I progetti di stage realizzati dagli allievi

Museo del paradosso: allestimento e mostra virtuale

Il project work, realizzato dagli allievi Chiara Cammarano, Esposito Annika, Esposito Teresa, Antonio Manzo, Daniela Merola, Annalisa Perriello, Maika Rapacciuolo durante il loro periodo di stage presso società Elea Congressi, riguarda la realizzazione di una mostra virtuale e di un allestimento fisico per la creazione di un "Museo del Paradosso".

visita il sito del Museo del Paradosso


DETTAGLI

Percorsi del Ben-Essere all'Oasi del fiume Alento

Il project work, realizzato dagli allievi Nicolò Maria Acone, Antonio Carratù, Azzurra Liguori, Rosvelia Ragione, Viviana Ricciardone, Marco Donato Tornese durante il loro periodo di stage presso la cooperativa Cilento Servizi (Prignano Cilento), riguarda la creazione di percorsi sul Ben_Essere per la valorizzazione e promozione dell'Oasi del fiume Alento, una area naturalistica di 3024 ettari, Sito di importanza comunitaria (SIC), nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.
DETTAGLI

Produzione del cortometraggio

Il project work, realizzato dagli allievi Nicolò Maria Acone, Antonio Carratù, Azzurra Liguori, Rosvelia Ragione, Viviana Ricciardone, Marco Donato Tornese durante il loro periodo di stage presso la cooperativa Cilento Servizi (Prignano Cilento), riguarda la produzione di un cortometraggio promozionale dell'Oasi del fiume Alento intitolato "A Memoria d’Acqua".

GUARDA IL CORTOMETRAGGIO


DETTAGLI

Civic crowfunding per la tutela e valorizzazione dei beni culturali in Campania

L' analisi dei progetti di civic crowdfunding nel settore dei beni culturali in Campania è uno dei due progetti realizzati a Napoli dagli allievi Rosaria Aversana, Maria De Rinaldi, Giuseppe Di Vietri, Francesca Midiri presso l'Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo del Consiglio Nazionale e delle Ricerche (CNR-IRISS).
DETTAGLI

Tecnologie per la fruizione dei beni culturali: il caso dei Musei di Napoli

L'indagine sulle tecnologie per la fruizione del patrimonio culturale nei musei di Napoli è l'altro dei due progetti realizzati dagli allievi Rosaria Aversana, Maria De Rinaldi, Giuseppe Di Vietri, Francesca Midiri presso l'Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo del Consiglio Nazionale e delle Ricerche (CNR-IRISS).
DETTAGLI

MeD4MeB: La dieta mediterranea per la protezione e la promozione delle risorse naturali e culturali del Mediterraneo

Il project work, realizzato dagli allievi Antonio Bruno, Caterina Ianni, Simone La Vecchia, Valentina Pica, Emerenziana Sinagra, Francesco Speranza durante il loro periodo di stage presso Superficie 8 - Creative Industry riguarda l'euro-progettazione finalizzata alla partecipazione a bandi a valere su ricorse comunitarie, nazionali e regionali con obiettivo specifico di valorizzazione e promozione delle risorse culturali.
DETTAGLI

A.S.C.E.A.: Accoglienza Servizi Culturali Edu-entertainment Animazione

Il progetto "A.S.C.E.A. - Accoglienza Servizi Culturali Edu-entertainment Animazione" è un secondo lavoro realizzato dagli allievi Antonio Bruno, Caterina Ianni, Simone La Vecchia, Valentina Pica, Emerenziana Sinagra, Francesco Speranza durante il loro periodo di stage presso Superficie 8 - Creative Industry ed è stato candidato dal Comune di Ascea al finanziamento "Garanzia Giovani - Progetto di servizio civile regionale", nell'ambito del Piano di attuazione regionale Garanzia Giovani in Campania.
DETTAGLI

EQAVET AQUA.TS : Automatic control quality tool system

L'attività ha riguardato la partecipazione degli allievi in stage presso Superficie 8 al seminario trasnazionale di chiusura del progetto AQUA.TS, svoltosi a Roma nelle giornate del 16 e 17 novembre 2015. Il Progetto, finanziato a valere sul programma europeo Leonardo Da Vinci LLP, ha affrontato gli aspetti dell'implementazione del quadro EQAVET nell'ambito della formazione per il settore turistico, con l'intenzione di sperimentare strumenti operativi e linee guida anche attraverso l'erogazione di corsi pilota e valorizzando metodologie di apprendimento collaborativo nonché attraverso l’utilizzo di metodologie di tipo "job shadowing ".
DETTAGLI